giovedì 11 maggio 2017

SEGNALAZIONE | "Lontano da te" di Romina Casagrande

Buon giovedì, lettori e lettrici! Mentre voi leggete questo post al sicuro nei vostri letti, io sto affrontando un temibile esame *suono di tuoni in sottofondo*
Per sentirmi meglio e per farvi compagnia, vi segnalo un romanzo che già dalla copertina mi ispira moltissimo: Lontano da te di Romina Casagrande, edito da Arkadia Editore, in cui l'autrice unisce la passione per gli studi storici a quella per l'arte (praticamente la mia anima gemella: Romina, concedimi la tua mano!).

Lontano da te
di Romina Casagrande
Ed: Arkadia Editore - 200 pagine
Brossura: 16 euro

Sofia vive a Londra. A vent’anni sa di aver conquistato tutto ciò per cui ha lottato: il ragazzo che ama, il lavoro dei sogni, un nuovo presente in una città piena di luci. Ma tra le pagine del suo diario è nascosta una fotografia, che porta ancora addosso il profumo della sua Toscana e l’odore del mare. L’unico filo che la lega alla notte da cui è scappata e che ha cercato di dimenticare. Sul retro, dietro l’immagine di una ragazza dai lunghi capelli rossi, una poesia di Elizabeth Siddal, la modella del pittore preraffaellita Dante Gabriel Rossetti, alla quale il volto della fotografia somiglia in modo sorprendente. Sofia riguarda l’immagine della ragazza. Pensa a quanto siano diverse, eppure simili, lei e Bianca. Simili e diverse come lo sono due sorelle. Il mondo dorato in cui Sofia fluttua è tuttavia fragile e ingannevole come i sogni. E sarà una nuova ferita a costringerla ad aprire gli occhi e a guardare dentro se stessa per fare i conti con il passato. Una scommessa la riporterà in Toscana, nell’amata Siena, dove vive Bianca. Ed è a lei che Sofia pensa per comporre in fotografia il suo quadro vivente, la trasposizione dell’Ofelia di Millais, interpretata, nel quadro originale, dalla bellissima e triste Elizabeth Siddal. E sarà qui, al B&B Peonia, che la sua strada incrocerà quella del vecchio e misterioso Moses. Cosa li lega al quadro di Millais e quale destino li ha condotti al Peonia, dove non si arriva mai per caso? Mentre nei ricordi si svela la storia di Moses, Sofia torna a vivere il suo passato dal punto in cui lo ha lasciato. Per riprendersi la sua vita. Per riconquistare la fiducia di Bianca. Ma non sarà facile. Dovrà prima affrontare i propri demoni e, finalmente, raccontare la verità sulla notte che le ha unite e divise, forse per sempre.

Romina Casagrande è nata a Merano nel 1977. Quando non indossa le vesti dell’insegnante di scuola media, cerca di tenere a bada l’irrefrenabile bisogno di scrivere. Le sue storie nascono da tre grandi passioni: le leggende e tradizioni della sua regione, il fantastico e la storia dell’arte. Ama la natura e i cani, soprattutto la sua cockerina Eclypse, ma non ha ancora deciso se trasformarla in un personaggio. Il suo sito ufficiale è: www.rominacasagrande.com, ma potete trovarla anche sulla sua pagina Facebook.

In più, se già conoscete l'autrice e non avete mai abbastanza delle sue parole o se volete conoscerne lo stile, a questo indirizzo potete scaricare in forma completamente gratuita il suo racconto fantasy Appuntamento con demone, ispirato alle leggende del Trentino Alto Adige.

Nessun commento:

Posta un commento